mercoledì 18 luglio 2012

ALCUNE PRECISAZIONI IN MERITO AL CONSIGLIO COMUNALE



Dopo il Consiglio Comunale di Sabato 14 Luglio 2012, in cui siamo stati tirati in ballo come Movimento e in cui sono state fatte varie affermazioni, ci sembra indispensabile fornire alcune precisazioni.

Innanzitutto sul fatto che l’Amministrazione Comunale non è mai stata contraria alle riprese audio-video nutriamo dei forti dubbi in quanto poco prima dell’inizio della seduta consiliare il Segretario Comunale è arrivato agitato chiedendo se noi avessimo l’autorizzazione per fare le riprese e ponendo dei forti dubbi sul fatto stesso che noi avessimo ricevuto questa autorizzazione, in quanto, a sua detta, il Comune non ne era stato informato. Dopo alcuni minuti di attesa la situazione è tornata tranquilla con l’arrivo del Presidente del Consiglio Comunale, che parlando con il Segretario Comunale e con i Carabinieri presenti, ha confermato l’autorizzazione a poter riprendere la seduta consiliare.

Vogliamo poi tranquillizzare il Sindaco Massimo Natali in riferimento all’uso dell’espressione"Operazione fiato sul collo". Quest’ultima non è stata creata da noi appositamente per questa Amministrazione, bensì fa riferimento ad una "battaglia" di democrazia partecipata di livello nazionale, promossa da Beppe Grillo e sposata dai vari gruppi locali dell’M5S. L’intento di questa iniziativa è quello di fornire un servizio gratuito ai cittadini che non possono essere presenti fisicamente alle sedute consiliari. Inoltre, consideriamo questo servizio un primo passo fondamentale per riavvicinare le persone alla gestione del bene comune e per permettere loro di rimanere informate sulle scelte che coinvolgono il proprio paese.

venerdì 13 luglio 2012

AUTORIZZATE LE RIPRESE DEL CONSIGLIO COMUNALE



Siamo lieti di comunicare che la nostra richiesta di autorizzazione per riprendere il Consiglio Comunale di Sabato 14 Luglio (ore 9.30) è stata accolta positivamente. Il gruppo del Movimento 5 Stelle di Tuscania sarà presente per dare il via all’ "Operazione Fiato sul collo" e fornire un servizio gratuito ai cittadini.
Il video sarà fruibile sul web in modo tale che chiunque non possa, per vari motivi, partecipare al Consiglio potrà comunque rimanere informato su ciò che verrà discusso in questa importante seduta. In questo modo tutti i cittadini avranno la possibilità di seguire da casa l’operato dei propri rappresentanti giudicando le loro decisioni e prese di posizione in merito ai temi affrontati durante i Consigli.

mercoledì 11 luglio 2012

RIPRESE AUDIO-VIDEO: L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE NON RISPONDE - SCATTA L'OPERAZIONE FIATO SUL COLLO




In data 14 Maggio 2012 come Movimento 5 Stelle di Tuscania abbiamo fatto protocollare una lettera, indirizzata al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale, in merito alle riprese audio-video dei Consigli Comunali.

In base all’art. 38, comma 7 del TUEL, che stabilisce che le sedute del Consiglio e delle Commissioni sono pubbliche, in base all’art. 12, comma 2 del Regolamento Comunale, secondo il quale l’Amministrazione, nelle sedute pubbliche ha facoltà di avvalersi dei moderni mezzi di comunicazione al fine di garantire una più ampia e diretta informazione alla cittadinanza, considerando che il Garante della Privacy in data 11 Marzo 2002 ha acconsentito "alle riprese e alla diffusione televisiva delle riunioni del Consiglio Comunale, purché i presenti siano stati debitamente informati dell'esistenza delle telecamere e della successiva diffusione delle immagini" e considerando i principi ispiratori del programma elettorale della lista "Popolo della libertà- Berlusconi per Natali Sindaco"in cui si fa riferimento a criteri di trasparenza e di coinvolgimento del cittadino, nella lettera abbiamo chiesto in modo esplicito se il Comune è intenzionato ad effettuare le riprese delle sedute del Consiglio Comunale e a trasmetterle via web, dando alla cittadinanza la possibilità di "partecipare".


Dopo quasi due mesi ancora non ci è pervenuta nessuna risposta. Perché?