lunedì 21 luglio 2014

RESOCONTO AGORA' DEL 17 LUGLIO

Presso il giardino pubblico di viale Trieste si è svolta, nelle serata di giovedì 17 luglio, l’agorà del Movimento 5 Stelle di Tuscania. Un incontro realizzato nel rispetto degli impegni di trasparenza e partecipazione presi con i tuscanesi alla vigilia delle ultime elezioni comunali. Molte le presenze di cittadini di ogni fascia d’età, moltissimi gli interventi e le domande, ma anche le proposte concrete e intelligenti che gli intervenuti hanno avanzato.

L’introduzione è stata fatta dal portavoce eletto consigliere al Comune di Tuscania, che ha fatto una panoramica sulle attività in corso e in progetto nell’Amministrazione. Rossi ha sottolineato l’importanza delle Commissioni Consiliari, alle quali ha sempre preso parte, spesso come unico rappresentante di una minoranza assente nei momenti di dibattito sui temi che riguardano la vita dei cittadini e il territorio di Tuscania.
Sono poi stati toccati molti argomenti tra cui la viabilità stradale, uno dei problemi maggiormente sentiti da tutti. È risultato necessario effettuare una riforma generale della circolazione e delle soste, non solo nel centro storico, e soprattutto non solo dettata da esigenze di tipo economico. Il consigliere Rossi ha quindi recepito il messaggio degli intervenuti e se ne farà portavoce in consiglio comunale, per stimolare una completa revisione della circolazione nel territorio tuscanese che rispecchi le esigenze dei residenti e dei commercianti, la sicurezza della popolazione, la salute delle persone e la tutela del patrimonio storico.
Altri temi trattati in modo approfondito sono stati lo “scuolabus”, il regolamento cimiteriale, l’emergenza arsenico, la raccolta differenziata e le politiche giovanili.

Il Movimento 5 Stelle ha manifestato l’intenzione di proseguire con questa metodica, incontrando i cittadini nei luoghi pubblici, informandoli e chiedendo loro di esprimere le proprie idee e partecipando in modo attivo ai processi decisionali della comunità. 


Gli intervenuti che hanno ritirato il modulo di adesione alle commissioni parallele, aperte a tutti i cittadini, e vorranno dare il proprio contributo e fornire il necessario supporto al consigliere del M5S, potranno far sapere le proprie scelte inviando una mail a tuscania5stelle@gmail.com, tramite il seguente modulo oppure via sms al 3278709408.

domenica 20 luglio 2014

L’ORDINANZA N° 95 SULL’USO DELL’ACQUA, GENERA UN PO’ DI CONFUSIONE

Con la ordinanza n° 95 del 19/07/2014 vengono indicate tutta una serie di accorgimenti volti al risparmio idrico e alla sostenibilità ambientale. Temi ovviamente e totalmente condivisibili da parte nostra.
C’è una questione che però crea confusione in noi e nei cittadini tutti. La sopracitata ordinanza, infatti, vieta l’utilizzo dell’acqua proveniente dagli acquedotti pubblici per tutti gli usi che non siano alimentari o igienici. Tale dicitura va in netto contrasto con le precedenti ordinanze di non potabilità dettate dalla cosi' detta ”emergenza arsenico”. In particolare la n° 177 (Puoi vederla QUI) che, a partire dal 01/01/2013, dispone che l’acqua erogata al consumo umano tramite pubblico acquedotto non è utilizzabile per gli usi contemplati dall’art. 2 comma 1.a del Dlgs 31/2001 che recita:


“Le acque destinate al consumo umano sono le acque trattate o non trattate, destinate ad uso potabile, per la preparazione di cibi e bevande, o per altri usi domestici, a prescindere dalla loro origine, siano esse fornite tramite una rete di distribuzione, mediante cisterne, in bottiglie o in contenitori”.

La qualità e la potabilità o meno delle nostre acque sono argomenti prioritari su cui non vi debbono essere dubbi o confusione. I nostri ripetuti inviti alla passata amministrazione ad una maggiore trasparenza sul tema hanno sempre trovato un muro di gomma.
Ora invitiamo la nuova amministrazione a fare un cambio di rotta rispetto a chi li ha preceduti e ad informare i cittadini non solo se è potabile o meno l'acqua destinata ad "uso umano" e correggere eventualmente l'ordinanza da poco emanata, ma di rendere altresì note le cause e responsabilità del mancato funzionamento a pieno regime dei due dearsenificatori, cosa che non è mai stata chiarita ufficialmente dalle Istituzioni in passato. Chiediamo inoltre che vengano rese note all'intera comunità le azioni che verranno intraprese per risolvere questo grave ed annoso problema, dato che ogni volta i cittadini negli incontri pubblici pretendono giustamente dei chiarimenti.

domenica 13 luglio 2014

GIOVEDì 17 LUGLIO VI INVITIAMO A PARTECIPARE!


A quasi due mesi dalle elezioni del 25 maggio, il Movimento 5 Stelle Tuscania organizza un primo resoconto pubblico per informare sull’attuale situazione amministrativa, ricevere proposte, confrontarsi sulle problematiche locali e trovare in maniera condivisa eventuali soluzioni. In particolare il consigliere portavoce Fabio Rossi farà un report delle attività svolte in queste prime settimane di consiliatura, aggiornando anche sullo stato dei lavori nelle varie commissioni consiliari. 

Per questi motivi la cittadinanza è invitata a prendere parte all’assemblea pubblica che avrà luogo giovedì 17 luglio, alle ore 21.15, presso il bar “da Venturino”, all’interno del giardino comunale di Viale Trieste.

Quest’assemblea - afferma il consigliere Rossi - sarà la prima di una serie di incontri periodici che abbiamo intenzione di organizzare per avvicinare i cittadini alla politica, rendere più trasparente il Comune di Tuscania, rimettere in mano ai tuscanesi il potere di partecipare alla gestione del proprio paese. Chi viene eletto ad amministrare la Cosa Pubblica deve andare incontro ai cittadini e trasferire il suo ufficio in mezzo alla gente; solo attraverso l’ascolto e l’informazione si può rendere un reale servizio alla Comunità, nel rispetto delle regole basilari di una democrazia, la stessa nata molti secoli fa proprio nelle piazze (agorà) dell’antica Grecia. Allo stesso modo, partecipare è un diritto/dovere che permette la realizzazione di una reale democrazia, condivisa dalla base e non imposta dal vertice”.

Durante l'assemblea di giovedì sarà inoltre possibile compilare dei moduli cartacei per partecipare attivamente ai lavori delle commissioni parallele, istituite con il compito di raccordare istanze del territorio e istituzioni stesse.

Chi non potrà partecipare potrà indicare le proprie scelte compilando questo modulo.