Le 5 Stelle

Acqua, Trasporti, Sviluppo, Connettività e Ambiente sono le stelle che illumineranno la strada che percorreremo assieme a tutti i cittadini.


Il nostro movimento, come si sa, fa riferimento a delle stelle, più precisamente 5, che rappresentano: acqua, trasporti, sviluppo, connettività e ambiente. 
Il fine di ogni movimento locale è far diventare il proprio paese un "comune 5 stelle", cioè un comune virtuoso. Per arrivare a realizzare questo obiettivo due sono gli strumenti essenziali di cui avvalersi: la partecipazione attiva degli aderenti e l’informazione verso i cittadini.

Il concetto principale che spinge le nostre azioni è la rivalutazione della qualità della vita. Infatti, in una società in cui negli ultimi trenta quarant’anni si è voluto puntare tutto su quantità, sviluppo insostenibile e consumismo, è importante per noi riportare in primo piano la qualità della vita, definendola come vero e proprio PIL della comunità. In fin dei conti se nella propria città si vive meglio, si è più felici e di conseguenza si rende meglio.

Ma ritorniamo alle 5 stelle e focalizziamole sulla nostra comunità.


Acqua: è un bene pubblico, così come confermato dai cittadini ai precedenti referendum. La nostra di acqua purtroppo è minacciata da due nemici non indifferenti: l’arsenico e i fluoruri. Soprattutto il primo in quanto elemento cancerogeno ha un notevole peso sulla salute umana. È nostro compito dunque restare vigili e sensibili su questo tema, anche perché dal 31 dicembre 2012 la UE dichiarerà non potabile la nostra acqua e i sindaci dovranno vietarne l’utilizzo, a meno che ogni comune ne attui la potabilizzazione. Ma ciò deve essere fatto per tempo e nel modo giusto per non causare una vera e propria emergenza.


Trasporti: e quindi tutto ciò che ne deriva. Tuscania è un polo nevralgico dei trasporti locali. Un attenta analisi e rivisitazione di questo tema è molto rilevante. Puntando anche lo sguardo all’inquinamento sia atmosferico che acustico.


Sviluppo: inteso come globale (e quindi turismo, agricoltura, commercio, imprese) e sostenibile. Attuabile rinunciando ai business speculativi che fanno guadagnare i soliti noti e arrecano danni irreparabili al territorio e all’aria che respiriamo.
Termini come consumo e sviluppo spesso vengono confusi. Il nostro futuro deve essere lo sviluppo senza il consumo. La politica energetica va indirizzata prioritamente verso la riduzione dei consumi, poi all'aumento dell'efficienza energetica e infine allo sviluppo delle fonti rinnovabili.


Connettività: internet è uno strumento che sta rivoluzionando l’intera società aiutando lo sviluppo di idee comuni al servizio di tutti. Una risorsa da sfruttare per rendere i cittadini parte attiva del comune, utilizzando le forme consultive e propositive che la rete permette. La connettività a banda larga deve essere garantita a tutti in quanto risorsa.


Ambiente: è la chiave di volta di tutto il movimento. La nostra città è la nostra casa e dobbiamo rispettarla come tale. Risolvere i danni creati dall’uomo all’ambiente non è facile come aggiustare una tubatura rotta, è bensì estremamente difficile! È quindi indispensabile assumere decisioni responsabili che preservino l’integrità ambientale perchè l'ambiente rappresenta l'unica vera eredità che si lascia ai figli.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è stato inviato con successo!